44. Nella Nobili, Officina Matteucci

0 Posted by - 26 Novembre 2018 - Notizie

 

L’Ospite che non giunse e I sogni: i versi di Nella Nobili all’Officina Matteucci il 30 novembre

Con il primo appuntamento all’interno della mostra personale di Clara Woods Nel cuore della luce è partita la collaborazione tra lo spazio espositivo Officina Matteucci (c.so Mazzini 62) e l’associazione Independent POETRY: protagonisti i versi della poetessa Nella Nobili (Bologna 1926-Parigi 1985).

Oggetto di una recente riscoperta critica grazie al volume curato da Maria Grazia Calandrone (Ho camminato nel mondo con l’anima aperta, Solferino, 2018), Nella Nobili è una figura unica nel panorama poetico del ‘900 italiano: di umili origini, abbandona presto gli studi per proseguire da autodidatta, lavorando in fabbrica come operaia. La poesia la porta nel 1949 a Roma, dove frequenta il salotto letterariodi Maria Bellonci, senza però riuscire ad affrancarsi dalla definizione di “poetessa operaia”. Decide quindi dispostarsi a Parigi, alternando la scrittura in versi al lavoro di artigiana. Muore suicida nel 1985.

Le poesia di Nella Nobili si impone con una forza priva di mediazioni: l’amore omosessuale, i turni massacranti in fabbrica, la fatica e la sincera meraviglia affiorano con toni genuini, sotto forma di memoria o di visione.
I testi scelti per dialogare con la mostra in corso attingono all’immaginario del fiabesco e dell’onirico:L’Ospite che non giunse è un’oscura ballata dell’attesa, dominata da un senso di gelo inquietante, mentre nella raccolta di nove Sogni (pubblicati originariamente in francese) l’inconscio getta uno sguardo luminoso al di là del reale.

I testi saranno letti da Virginia Morini, mentre l’accompagnamento musicale è affidato ad Alex Cantelli(chitarra), nell’ottica di una contaminazione fra le diverse arti che è terreno d’azione privilegiato da Officina Matteucci.

I prossimi appuntamenti con Independent POETRY all’Officina Matteucci saranno ancora all’insegna delle voci femminili nella poesia italiana del ‘900: il 22 febbraio Cristina Campo con il Diario Bizantino e il 26 aprile Amelia Rosselli con La libellula.

Apertura: 18.30

Inizio performance: 19

 

SONY DSC

SONY DSC

No comments

Leave a reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi